Lunedì

Lunedì

Allora cosa abbiamo avuto?
L’odore dolce dell’ontano,
il sole arancione, disegnato, che si rivela all’improvviso
con la raffica della prima luce
quando si divide un caco in larghezza,
l’azzurro del mattino dei
fiori di cicoria,
il campo intero,
un grappolo di lumache
su un gambo di scilla
e c’era anche la parola “cutrettola”.
Cosa abbiamo avuto ancora?
Un requiem di cicale,
pecore rosa sul pendio dei cieli,
e la peluria morbida, baciata,
alla base dell’orecchio del gatto,
e questo, mi pare
è tutto ciò che abbiamo avuto
oggi.

Agi Mishol “Ricami su ferro” Poesie Giuntina editore 2017