“Puerizia” di Francesco Suffritti – 19 marzo 2021

Puerizia

Avevo un amico quand’ero bambino
che amava tanto il rock&roll,
suonava la chitarra, ma pareva un violino,
il suo suono dolce, re mi fa sol.

Anche se le giornate eran piovose
correvamo lo stesso nei boschi,
i pomeriggi d’estate saltavamo tra i fossi
e la felicità sovrastava quelle giornate afose.

Ah, che gioia esser bambini!
Ingenui e inconsapevoli di tutto,
quando il bello non è ancor brutto;
il peggio ti sorprende, ecco il trucco!

Un giorno però, il mio amico partí,
ma mi promise che ci saremmo rincontrati,
chi sa ora dove sia…
Ti avveri or dunque, o profezia?

 

 

Francesco Suffritti, 2°C Liceo G. Cevolani (Cento)

Instagram: imfrae

 

Oggi, 19 marzo, “Festa del papà”, una dedica speciale di Francesco a suo padre…

“per fare gli auguri a tutti i papà forti come il suo!”